Un pomeriggio in biblioteca

Ieri pomeriggio siamo stati alla biblioteca di Gorgo al Monticano, comune presso il quale ci accingiamo ad iniziare una nuova avventura con l’apertura di una nuova sede.

È stato un pomeriggio di quelli che piacciono a noi, in cui si sono mescolati bambini, libri, letture e musica.

Ringraziamo per la disponibilità e l’accoglienza che ci hanno riservato tutte le persone che a vario titolo erano presenti ieri pomeriggio: dalla presidente della biblioteca, all’assessore alla cultura, alle volontarie del gruppo di lettura, alla bibliotecaria, ai genitori dei numerosi bambini presenti e a quelli dei nostri musicisti.

Un ringraziamento particolare lo dedico ai nostri ragazzi che dimostrano ogni giorno di più di raggiungere sempre migliori livelli di professionalità, soprattutto a livello organizzativo. Una scuola di musica deve insegnare anche questo: gli spettacoli funzionano perché ognuno fa la propria parte e non c’è miglior modo di esprimere la propria individualità se non mettendola al servizio del gruppo. Che poi è la sintesi del lavoro che si fa in un’orchestra, in cui ci sono strumenti diversissimi che si aiutano assieme per far emergere la musica.

Vi lascio le foto della giornata di ieri sperando che possa arrivarvi il profumo di libri e di magia che si respirava guardando i bambini seduti attorno alle lettrici, rapiti dalle favole, rapiti dalla musica. Sono esperienze che speriamo possano rimanere nel cuore di questi piccoli spettatori che, purtroppo, sempre meno frequentemente hanno occasione di frequentare orchestre, teatri e palcoscenici culturali che esulino dal mainstream.

Oggi pomeriggio torniamo a Gorgo al Monticano per accompagnare i bambini della scuola dell’infanzia durante alcune canzoni natalizie. Attività svolta a completamento di una serie di lezioni gratuite fornite dalla nostra associazione alla scuola materna, rispettando una nostra consuetudine di regalare il più possibile musica alle scuole del territorio.

 

 

 

Posted in eventi, O.W.O.L., opinioni, scuola and tagged , , , , .

Ho la testa tra le nuvole quel tanto che basta per bucarle e vederci dietro un po' di sole anche nelle giornate più grigie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *