Il paese della musica è dentro di noi, è la nostra interiorità.

Non è in principio, e per sua essenza, un luogo fisico ma dovunque andiamo, se la musica è dentro di noi, lo può diventare. Non importa il numero di persone; la popolazione può andare da una solamente a una moltitudine.

Ciò che conta è di quanto l'anima di ogni abitante è colma di musica.

Roberto Brisotto

 

 

in collaborazione con:

 

 

 

 

 

 

"Il Paese della Musica è una specie di 'Lego tematico' che, assieme a chi lo visiterà ed alle sue idee, si evolverà sempre di più per essere momento di conoscenza, condivisione, esibizionismo ed esibizione... Una fiera della Musica Colta che aspetta solo ciò che le serve per volare tra le menti di tutti e portare la bellezza ovunque: la vostra e la nostra passione!"

Andrea Tessarollo

 

 

 

 

 

Cos'è il Paese della Musica

Il Paese della Musica si propone di essere un evento dall'elevato valore culturale che permetterà di avvicinare quante più persone possibili al mondo della musica, partendo dal basso, a fianco di chi frequenta questo mondo per professione, di chi la insegna, di chi la vive giorno dopo giorno. Incontrerete liutai, professori, Maestri, allievi e tutti gli strumenti con i quali si può fare musica. L'ingrediente principale, chi fa musica lo sa, sarà la passione; venite a scoprirlo anche voi.

Sarà una festa, che ci auguriamo di poter ripetere di anno in anno, alla quale siete tutti invitati a partecipare. L'ingresso è gratuito.

Due giornate dedicate interamente alla Musica che trasformeranno Ponte di Piave in un PAESE DELLA MUSICA!

  • 5 concerti
  • laboratori per bambini
  • esposizione di strumenti
  • liuteria
  • stand
  • incontri con professionisti
  • esibizioni

E tante altre idee che stiamo cercando di realizzare per regalare ai visitatori la possibilità di toccare con mano la buona musica e di capire quali sono i meccanismi che la muovono.

 

 

 

Questa è per noi una data-zero. Una prima volta. Da come andrà quest'anno si prenderanno le misure per il futuro.

Sarà un evento da vivere in molti modi. Potrete passeggiate attraverso le nostre sale, parlate con i nostri Maestri, ascoltate le loro musiche, la voce dei loro strumenti. Oppure lasciate scorrere il tempo, partecipando a un concerto, appassionandovi a uno strumento... La musica, come tutta l'arte, va assaporata lentamente. Se avete bambini, figli, nipotini, avvicinateli alla musica con qualche laboratorio giocoso. Potete passare alla spicciolata, cinque minuti e via, per portare un saluto veloce, o intrattenervi per una giornata intera. Sta a voi. L'ingresso è libero, così come pure l'uscita. Non c'è rigore, se non quello della serietà per il lavoro che stiamo facendo perché, per noi, la Musica è una cosa seria. Seria ma non seriosa.

Se siete curiosi (e anche un po' coraggiosi) fate al caso nostro. Così, magari, fra qualche anno, quando si parlerà di come tutto questo è nato, anche voi potrete dire: "Io c'ero".

Simone Basso

 

 

 

 

 

Consulta il programma dettagliato:

Sabato 22

Il Paese della musica ti aspetta dalle 15:00 alle 20:00, scopri le attività e gli appuntamenti della prima giornata!

Clicca per tutti i dettagli...

Scuole

Una mattinata intera dedicata esclusivamente al mondo della scuola. Necessaria prenotazione. Scopri come fare.

Clicca per maggiori informazioni...

Domenica 23

Il Paese della musica ti aspetta dalle 11:00 alle 20:00, scopri le attività e gli appuntamenti della seconda giornata!

Clicca per tutti i dettagli...

 

 

 

Vuoi essere sempre informato per ogni novità? Iscriviti gratuitamente, ti basta inserire un indirizzo e-mail:

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo sito e ricevere le notifiche via e-mail (non ti preoccupare, non ti spediremo un sacco di fastidiose e-mail 😀 , solo quelle che servono 😉 ).

Unisciti a 859 altri iscritti

Desideri maggiori informazioni? Chiedi pure... 🙂