Paese della Musica: scuola primaria in visita

Sabato mattina c’è stata la vera e propria inaugurazione del “Paese della Musica” con tanto di taglio del nastro da parte delle prime classi in visita alla nostra iniziativa.

Per omaggiarli del fatto di essere stati i nostri primi visitatori, oggi abbiamo consegnato alle maestre delle classi della scuola primaria Aldo Moro di Ponte di Piave, che sabato hanno visitato il “Paese della Musica” le chiavi preparate appositamente per loro.

La visita di sabato si è svolta in maniera ordinata e coinvolgente per gli alunni, che sono passati da una sala all’altra prendendo contatto con i vari strumenti a disposizione. Trombe e flauti all’esterno, quartetti di chitarre, pianoforte, clavicembalo, laboratorio di percussioni, lezione con il liutaio. Addirittura un cantastorie con l’organetto a rullo, degno rappresentante di una cultura popolare di tempi lontani. Una immersione completa, un tuffo a piedi uniti, in un mondo  affascinante che, lo speriamo vivamente, accompagnerà l’immaginario dei bambini per molto tempo.

In giardino c’è stato tempo per dei laboratori più giocosi, a base di racconti e caccia al tesoro tematica.

Una golosa ricreazione grazie agli amici della Pro Loco e, infine, per ogni bambino presente al villaggio sono stati consegnati i quaderni pentagrammati in ricordo dell’evento!

Complimenti alle maestre e ai loro educatissimi bambini! 👏👏👏

L’unico rammarico, se così si può dire, della mattinata di sabato consiste nel fatto che aspettavamo altre due classi che avevano prenotato la visita ma che qualche giorno addietro avevano cambiato idea… noi eravamo tutti lì comunque e sarebbe stato bello regalare questa esperienza a quanti più bambini possibile. Avremmo voluto correre ai ripari e invitare altre scuole, ma non abbiamo fatto in tempo.

Peccato, ma non ci rimane alcun rimpianto. Pronti a ripartire dal prossimo anno, rincuorati dalla grandissima gioia che ci hanno dimostrato i nostri primissimi visitatori. Non credo di sbagliare se dico che il momento in cui il Paese della Musica è sembrato più vivo è stato proprio quello in cui era pieno di bambini. Che è un po’ quello che succede a ogni paese degno di questo nome.

Posted in Comunicazioni, eventi, Eventi interessanti, O.W.O.L., scuola and tagged , , , , , , , , , , , .

Ho la testa tra le nuvole quel tanto che basta per bucarle e vederci dietro un po' di sole anche nelle giornate più grigie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *